Il progetto

Il Progetto LEGALITA’ E PARTECIPAZIONE – Scuola di Comunità – è un’iniziativa che vede coinvolti il Consorzio Terzo Settore, quale capofila del progetto, insieme ai partner di progetto, l’associazione OGGI LAVORO unitamente a ben 4 Istituti scolastici, “Antonio Custra” di Cercola, “G. Falcone” di Volla, “Lombardo Radice” di Massa di Somma, “Ugo Tognazzi” di Pollena Trocchia.

Il progetto su fondo FSE rientra nell’ambito delle iniziative dell’Unione Europea, sotto l’Altro Patrocinio del Ministero e della Regione Campania.

Il progetto nasce dalla volontà di considerare indispensabile il ruolo della cultura e della scuola nella formazione della coscienza critica dei più giovani e di riflesso delle loro famiglie, ponendo al centro di questo obiettivo proprio l’istituzione scolastica quale palcoscenico privilegiato per la rigenerazione della società, attraverso l’ideazione e la realizzazione di attività capaci di sviluppare il senso della legalità, di diffondere una cultura del diritto in grado di formare cittadini liberi e soggetti responsabili del proprio futuro.

In particolare, l’educazione alla legalità deve costituire non soltanto la premessa culturale indispensabile, ma anche un sostegno operativo quotidiano, affinché l’azione di lotta possa radicarsi saldamente nella coscienza e nella cultura dei giovani e conseguire, così, risultati positivi e duraturi nella lotta al fenomeno della criminalità, specie ad oggi, a fronte di un’emergenza speciale, costituita dalla progressiva espansione del fenomeno della criminalità organizzata e di fronte ad una realtà estremamente pericolosa che esige l’attuazione di misure preventive rivolte in particolar modo ai giovani.

Il progetto della durata di 24 mesi, prevede interventi integrati di presa in carico degli studenti e dei genitori a maggiore rischio di esclusione sociale e dispersione scolastica, proponendosi di:

  • promuovere sul territorio la cultura della legalità, la consapevolezza dei fattori di rischio psico-sociale, il rispetto delle regole, la fiducia nelle istituzioni, la disponibilità a cooperare per il miglioramento della società
  • sviluppare lo spirito di partecipazione, l’attitudine al dialogo e l’autonomia di giudizio, indispensabile per distinguere gli atteggiamenti sociali positivi ed arginare i fenomeni negativi;
  • stimolare gli allievi ad esprimere la propria creatività ed a mettere a frutto i propri talenti;
  • supportare i genitori nella gestione della relazione con i figli e nella valorizzazione delle proprie competenze per fini educativi;
  • potenziare le competenze emotive degli allievi e delle loro famiglie;
  • migliorare le relazioni tra scuola, genitori e alunni al fine di prevenire fenomeni di bullismo, violenza, discriminazione, ecc.;
  • fornire i principali strumenti di orientamento al lavoro e autoimpiego ai ragazzi della scuola superiore;
  • rafforzare il senso civico inteso come atteggiamento di fiducia orientato a potenziare la consapevolezza e la conoscenza dei diritti e delle responsabilità connessi alla cittadinanza.

Nell’ambito del progetto sono previste 3 azioni di intervento:

  1. Azione A “Educazione alla legalità e supporto scolastico” – Inteventi rivolti agli alunni degli istituti aderenti al progetto.
  2. Azione B “Sostegno alla genitorialità” – Incontri rivolti alle famiglie.
  3. Azione C “Animazione territoriale” – Seminari informativi per la comunità locale.